Prova a non perdere la fattura!

Ogni estate ci sono degli sconti – da inizio luglio fino alla fine di agosto e forse anche qualche giorno in settembre. Se decidi di fare degli acquisti si raccomanda di salvare la fattura in caso che qualche prodotto non va bene e si dovrà restituirlo in negozio. Non essere come me, che ho perso o forse anche buttato via la fattura delle scarpe nuove e poi la prima volta che le avevo indossate, sì è strappato il nastro. Ho provato a restituire in negozio senza la fattura, ma anche se la commessa si ricordava di me, non ha potuto prendere le scarpe indietro, e darmi un nuovo paio o il valore delle scarpe indentro. Cosi sono ritornata a casa con delle scarpe nuove ma rotte, e mi rompevo la testa di essere cosi stupida di perdere o buttare la fattura via. “Che cosa fare ora con delle scarpe cosi?” mi chiedevo. Ci ho pensato per qualche giorno e poi mi sono decisa di portarle al calzolaio. Sperando che potesse lui aggiustare il nastro rotto. Dopo duo giorni sono ritornata dal calzolaio a prendere le scarpe aggiustate. Il calzolaio si è sforzato moltissimo a fissare le scarpe, poiché le rotture dei nastri non erano cosi semplici ed erano su entrambi le scarpe. Il calzolaio ha fatto un lavoro meraviglioso, le scarpe ora sembrano come nuove, e non vedo l’ora di vestirle di nuovo. E la fattura per il riparo fatto dal calzolaio? Io la fattura non la volevo, ma il calzolaio ha insistito.